Tag

, , , , , ,

images

Quanti di voi sono aspiranti scrittori? quanti stanno tentando di emergere dal mare di “novizi letterati” e giungere ad un pubblico vasto per poi, magari, rendere lo scrivere il proprio lavoro? chi di voi ce l’ha fatta?

Al momento io mi trovo nella prima delle situazioni appena elencate. Mi sono messo in gioco e sto cercando di rendermi visibile (con risultati non sempre entusiasmanti). Ho aperto questo blog per mettermi in contatto con persone che hanno lo stesso mio interesse, per comunicare con gli altri e per avere una vetrina in cui espormi. Gestisco account su diversi social network (FB, twitter, Tumbler e wattped) e cerco di entrare in contatto con gruppi e pagine di recensori e lettori. Ho visto il costo e le diverse modalità di pubblicità che vengono offerte a chi, come me, si auto pubblica, ma senza riuscire a raggiungere il target principale che mi sono prefisso.

Ho letto molte guide sul come pubblicizzarsi su intenet ed onestamente molte delle tecniche le vedo come un fastidioso SPAM (per dirne una: per pubblicizzarsi su twitter è consigliato ri-twittare più volte lo stesso twit durante la giornata…immagino quanto la cosa possa essere gradita da chi ti segue). Sono d’accordo con l’essere presenti il più possibile sulle principali vetrine social e di settore, ma da li ad essere invadente e fastidioso…

Voi cosa ne pensate? Qual è la strategia che usate (o che usereste)? Meglio una pubblicità soft e rispettosa (magari incentrata sui contenuti) o aggressiva e martellante?